Una delle prime decisioni da prendere su un nuovo impianto di climatizzazione riguarda il numero di unità interne da installare nei propri ambienti.

Questa decisione scaturisce dalla considerazione di più variabili, tra le quali spiccano il numero e la grandezza dei propri ambienti ed il numero di persone presenti abitualmente negli ambienti.

Relativamente al primo aspetto, è possibile consultare una tabella indicativa del rapporto tra metratura degli ambienti e BTU all’interno della nostra guida sui BTU.

Rispetto al passato oggi sono presenti sul mercato climatizzatori monosplit con una potenza notevole: la serie Lg Libero è disponibile anche in versione da 24.000 BTU per soddisfare anche gli ambienti più esigenti.

La differenza principale tra un impianto monosplit ed uno multisplit risiede nel numero di unità interne installabili. Nel primo caso (monosplit) viene installato un unico split a parete collegato ad un’unità esterna, mentre nel caso del multisplit vengono installati più split a parete collegati ad un’unica unità esterna. Com’è facile intuire, l’impianto multisplit permette di ridurre gli ingombri esterni e consente un risparmio di energia elettrica (rispetto alla soluzione monosplit equivalente).

I principali vantaggi di un impianto multisplit sono:

  • la possibilità di installare più climatizzatori anche di tipo diverso (split a parete, a cassetta, canalizzati)
  • la possibilità di gestire in maniera autonoma gli ambienti installando il tipo di climatizzatore più adatto
  • la totale libertà di programmazione dell’impianto, scegliendo se far funzionare le unità interne contemporaneamente o a cicli alternati.

Concludendo questa guida essenziale, ricordiamo tuttavia che è fondamentale il consiglio di un professionista del settore per la progettazione del tuo impianto.

I nostri tecnici sono a tua disposizione per l’installazione di un impianto di climatizzazione Lg a Roma e provincia con sopralluoghi e preventivi personalizzati